FAQ

Bloom App

Quali versioni di software sono compatibili con il Bloom System?

Attualmente supportiamo le versioni iOS 13.5 e seguenti e Android 6.0 e seguenti.

Posso caricare il mio smartphone mentre faccio un test?

Sì, ma non dovresti iniziare un nuovo test se hai meno del 30% di batteria.

Come posso registrare il mio pacchetto di test Bloom nella Bloom App?

Nell'app, tocca "Registra Bloom test", apri la confezione del test e tocca il coperchio interno (NFC) con la punta del telefono.

Come posso registrare manualmente il mio pacchetto Bloom Test nella Bloom App?

Tocca "Registra manualmente" e inserisci il numero di serie del pacchetto Bloom Test (12 caratteri), che si trova sul retro del pacchetto Bloom Test (vedi immagine sotto)

Riferimento del numero di serie del pacchetto.

Devo rispondere a tutte le domande entro un certo tempo?

No, non c’è problema. Prenditi il tuo tempo per finire il test. Il tuo report sarà creato solo quando avrai finito di rispondere a tutte le domande.

Cosa succede se la connessione internet si interrompe mentre sto rispondendo alle domande?

Non avrà alcun impatto sui tuoi risultati. Puoi provare a generare il tuo report più tardi dalla scheda "Report". Il tuo test apparirà lì.

La mia App dice che devo aggiornare il Bloom Lab all'ultima versione. È obbligatorio?

Sì, non puoi procedere senza aggiornare il Bloom Lab. Devi assicurarti di avere installato il firmware più recente.

Cosa succede se ricevo una telefonata mentre sto eseguendo il test?

È possibile accettare o rifiutare la chiamata e procedere con il test.

È possibile per più utenti usare lo stesso dispositivo per fare un test?

Sì, ma ognuno dovrebbe creare il proprio account, perché i report sono personalizzati e comprendono dati come l'età, il sesso, ecc.

Che cosa posso fare se dimentico la mia password?

Al momento non possiamo recuperare la tua password, quindi i tuoi dati non saranno più accessibili.

Come posso contattare il team di supporto in caso di problemi/feedback?

Puoi contattare il nostro team di supporto tramite la Bloom App: Impostazioni > Hai un feedback? o Impostazioni > Segnala un problema.

Come posso cambiare il mio sistema di unità preferito da metrico a imperiale (USA) o viceversa?

Puoi cambiare il tuo sistema di unità preferito tramite la Bloom App: Impostazioni > Impostazioni account > Sistema di unità.

Come posso cambiare la lingua della mia Bloom App?

Puoi cambiare la lingua della tua Bloom App andando su Bloom App:  Impostazioni > Impostazioni account > Lingua.

Dove posso trovare la mia versione della Bloom App?

Puoi trovare la tua versione della Bloom App nelle impostazioni della Bloom App.

Come posso esportare i miei dati utente?

Puoi esportare i dati dei tuoi report tramite la Bloom App: Impostazioni > Impostazioni account > Impostazioni sulla privacy > Esporta i miei dati.

Come posso uscire dall'applicazione?

Puoi effettuare il logout nella Bloom App: Impostazioni > Log out.

Cosa succede se l'utente cancella l'app?

Tutti i test che non sono stati ancora completati saranno eliminati.
La semplice cancellazione dell'app non significa però che anche i tuoi dati saranno cancellati. Se cancelli la app, i tuoi dati saranno ancora conservati in modo sicuro presso di noi in un formato criptato. Una volta reinstallata la Bloom App ed effettuato l'accesso al tuo account Bloom, i tuoi dati saranno sincronizzati e disponibili.

Come posso cancellare il mio account utente?

Puoi cancellare il tuo account tramite la Bloom App: Impostazioni > Impostazioni account > Impostazioni sulla privacy > Elimina il mio account. Nota: Questa azione non può essere annullata e non possiamo recuperare i tuoi dati una volta che il tuo account è stato cancellato.

Per quanto tempo conserverete i miei report?

Conserveremo i tuoi report in forma criptata fino a quando non deciderai di cancellarli tramite la Bloom App.

Come posso cancellare un report?

Puoi cancellare un report andando nella scheda "Report" e scorrendo verso sinistra su un report. Successivamente, dovrai confermare la cancellazione del report.
Attenzione: una volta che un report è stato cancellato, non può essere recuperato.

Perderò i miei report precedenti se passo a un nuovo telefono?

No, i tuoi report saranno sincronizzati tra i dispositivi.

Perderò qualche report se aggiorno la Bloom App all'ultima versione?

No, i tuoi report non andranno persi se aggiorni all'ultima versione della Bloom App.

Non riesco ad accedere al mio account. Cosa devo fare?

Assicurati di aver inserito le credenziali corrette. Fai riferimento nelle FAQ alla domanda: Che cosa posso fare se dimentico la mia password?

Dove posso trovare i vostri Termini e condizioni e la vostra Politica sulla privacy?

Puoi trovare i nostri Termini e condizioni e la Politica sulla privacy nelle Impostazioni della tua Bloom App.

Perché non posso iniziare una nuova procedura di test?

Per iniziare un nuovo test, assicurati che il tuo smartphone abbia almeno il 30% di batteria, che il Bluetooth sia abilitato, che lo smartphone sia connesso a internet e che il Bloom Lab sia acceso.

Bloom Lab

Qual è il valore del Bloom Lab?

Il Bloom Lab analizza le test strip dei Bloom Test in pochi minuti, dando risultati quantitativi. In combinazione con la Bloom App genera un Bloom Report personalizzato per te.


(Nota: il test Bloom COVID-19 è un'eccezione: in questo caso il Bloom System fornisce un risultato qualitativo - sì o no alla domanda sulla presenza di anticorpi). Il Bloom Lab utilizza un sistema di riconoscimento delle immagini che permette al dispositivo di identificare ciò che l'occhio umano probabilmente non vedrebbe.

Come posso accoppiare il mio Bloom Lab con la Bloom App?

Tocca "Connetti Bloom Lab" e poi tieni il tuo dispositivo vicino all'anello luminoso del Bloom Lab.

Come posso accoppiare il mio Bloom Lab con la Bloom App se la connessione non riesce?

Tocca "Accoppia manualmente" e inserisci il numero di serie del Bloom Lab (6 caratteri), che si trova sul fondo del Bloom Lab. Per ulteriori istruzioni, vai alla sezione Bluetooth delle FAQ.

Posso allontanarmi mentre il Bloom Lab sta ancora misurando?

Per ricevere un risultato devi tenere il tuo smartphone entro il raggio di connessione Bluetooth di circa max. 3-5 metri.

Quando posso rimuovere la Bloom test strip dal Bloom Lab?

Puoi tranquillamente rimuovere la Bloom test strip una volta che il tuo report sarà stato generato e verrà mostrato nella Bloom App.

Una test strip può essere riutilizzata?

No. Ogni test strip è monouso.

Come posso aggiornare il mio Bloom Lab all'ultima versione?

Puoi aggiornare il firmware del tuo Bloom Lab all'ultima versione tramite Bloom App Impostazioni > Aggiorna Bloom Lab.

Quanto tempo ci vuole per aggiornare il Bloom Lab?

Non dovrebbero volerci più di 5 minuti per aggiornare il Bloom Lab all'ultima versione del firmware.

Il telefono deve essere vicino all'app durante l'aggiornamento del Lab?

Si consiglia di tenere il telefono vicino all'applicazione per assicurarsi un procedimento senza interruzioni. Tuttavia, se la connessione Bluetooth dovesse interrompersi, il telefono può riconnettersi al Lab.

Cosa posso fare se la connessione Bluetooth viene persa o non può essere stabilita?

Per resettare il Bloom lab, per favore premi il pulsante reset, situato nel fondo del Bloom Lab, per piu` di 5 secondi. Dopo aver resettato il dispositivo, la prima Bloom App ad essere connessa a tale Bloom Lab è definita come amministratore del dispositivo.

Cosa posso fare se la connessione Bluetooth viene persa o non può essere stabilita?

  • Controlla se il Bloom Lab è pronto per stabilire una connessione (l'anello LED è illuminato con un anello di luce bianca attenuata, ma stabile). In caso contrario, il Bloom Lab potrebbe essere in fase di avvio o un altro utente potrebbe essere al momento collegato al Lab. Una volta che il processo di avvio sarà finito o l'altro utente avrà completato la sua misurazione, il Bloom Lab sarà pronto per la connessione.
  • Assicurati che il Bluetooth del tuo smartphone sia abilitato e pronto per l'accoppiamento.
  • Vai alle impostazioni Bluetooth del tuo smartphone e clicca su "Dimentica" il Bloom Lab. Ristabilisci quindi la connessione.
  • Assicurati di avere almeno il 30% di batteria residua sul tuo smartphone.
  • Avvicina il tuo smartphone al Bloom Lab e ristabilisci la connessione Bluetooth.

Ho inserito la Bloom test strip nel Bloom Lab, ma il Bloom Lab non sembra essere in grado di leggerla. Cosa posso fare?

Prova a reinserire la test strip delicatamente. Non troppo velocemente, non troppo lentamente.

Ho ricevuto un messaggio di errore che dice che ho inserito una test strip diversa da quella che ho registrato prima.

Assicurati che la test strip che hai inserito appartenga alla confezione del test.

Cosa devo fare se il Bloom Lab mostra un errore (anello rosso illuminato)?

Se l'anello lampeggia in rosso, segui i passi indicati sullo schermo dello smartphone

Se l'anello è illuminato con una luce rossa fissa, contatta il supporto di Bloom Diagnostics all’indirizzo:  support@bloomdiagnostics.com

Continuo a ricevere il messaggio di errore: "Il Bloom Lab non è inattivo". Cosa devo fare?

Riavvia il Bloom Lab.

Cosa significa il comportamento dell'anello LED? Come risolvere i problemi?

Il comportamento dell'anello LED e altri messaggi di errore sono spiegati nelle istruzioni del Bloom Lab.

Ferritin Test

Quali sono le cause della carenza di ferro?

Il suo corpo non può produrre ferro da solo, ma ha bisogno di ottenerlo dagli alimenti che mangia e dagli integratori che prende. La carenza di ferro può derivare da una dieta povera di ferro, da un ridotto assorbimento di ferro (come in caso di celiachia) e da perdite di sangue. Avere forti perdite mestruali è una causa comune di carenza di ferro nelle donne in premenopausa. Altre cause sono la gravidanza, il parto e le frequenti donazioni di sangue.

Quali sono i sintomi della carenza di ferro?

La carenza di ferro è una condizione in cui le riserve di ferro del suo corpo sono basse o esaurite. Una forma grave di carenza di ferro è chiamata anemia da carenza di ferro, durante la quale il suo corpo avrà difficoltà a produrre globuli rossi e infine a trasportare ossigeno. I sintomi sono spesso simili e includono:

●     Stanchezza

●     Debolezza

●     Vertigini

●     Capacità di esercizio ridotta

●     Respiro corto

●     Mal di testa

●     Pelle pallida

●     Voglia di cose insolite come ghiaccio, sporcizia o amido

Tuttavia, alcune persone non mostrano alcun sintomo.

Come si può individuare il sovraccarico di ferro?

Gli operatori sanitari spesso usano l'anamnesi medica e familiare, un esame fisico ed esami del sangue di routine per diagnosticare l'emocromatosi o altre condizioni che potrebbero causare gli stessi sintomi o complicazioni. L'esame del sangue misura i livelli di ferritina e di transferrina satura. Se i risultati non sono chiari, potrebbero essere richiesti altri test, come quelli genetici.

Gli esperti raccomandano di testare l'emocromatosi nelle persone che hanno sintomi, complicazioni o una storia familiare della malattia.

Quali sono i sintomi del sovraccarico di ferro?

Il sovraccarico di ferro potrebbe essere il risultato di vari problemi/eventi medici quali:

●     Emocromatosi, una rara condizione genetica in cui il corpo assorbe troppo ferro dal cibo

●     Trasfusioni di sangue frequenti

●     Malattia del fegato.

I sintomi del sovraccarico di ferro includono:

●     Stanchezza

●     Dolore alle articolazioni

●     Dolore addominale

●     Perdita di peso inspiegabile

●     Colore anormale della pelle bronzea o grigia

●     Perdita del desiderio sessuale                

Alcune persone non mostrano alcun sintomo.

Come si può rilevare la carenza di ferro?

Quando si sospetta una carenza di ferro, gli operatori sanitari spesso eseguono una analisi del sangue specifica, chiamata studio del ferro. Questa analisi misura i suoi livelli di ferro, ferritina, transferrina e saturazione della transferrina. Da lì, la carenza di ferro può essere confermata quando i livelli di ferritina sono bassi.

In alcune situazioni,tuttavia, i livelli di ferritina non riflettono le riserve di ferro - pensa alle infiammazioni e alle infezioni. Come conseguenza i suoi livelli di ferritina possono sembrare normali, anche se lei  carente di ferro. In questo caso, il suo medico eseguirà un test aggiuntivo che misura i suoi livelli di saturazione della transferrina. Se i risultati sono bassi, allora la carenza di ferro può essere confermata.

Chi è particolarmente colpito dalla carenza di ferro?

La carenza di ferro colpisce gran parte della popolazione, soprattutto donne in età riproduttiva (15-49), donne incinte, bambini, ma anche gruppi come vegetariani/vegani, atleti, donatori di sangue frequenti e persone con malattie gastrointestinali come la celiachia (intolleranti al glutine).

Come posso prevenire la carenza di ferro?

Questo dipende dalla causa sottostante alla sua carenza di ferro. Consulti il suo medico per sapere quale misura preventiva si adatta meglio alla sua situazione.

Se la carenza di ferro deriva da una dieta povera di ferro, potrebbe essere utile sapere quali alimenti sono ricchi di ferro. In generale, il ferro proveniente da fonti animali viene assorbito più facilmente dal corpo rispetto a quello proveniente da fonti vegetali. Alcune delle migliori fonti animali includono fegato (pollo, maiale, manzo), paté di fegato, uova, polpo, cozze e ostriche. Le fonti vegetali ricche di ferro sono alghe, cereali, frutta secca, lenticchie, fagioli e ceci.

Noti anche che la vitamina C aiuta l'assorbimento del ferro. Ricche fonti di vitamina C sono frutta, succhi di frutta, patate, cavolfiori e cavoli.

Qual è il giusto apporto di ferro se sono vegetariano o vegano?

L'assorbimento del ferro dipende dalla fonte di ferro. I vegetariani/vegani possono beneficiare di alimenti vegetali ricchi di ferro come:

●     Alghe marine

●     Cereali

●     Frutta secca

●     Noci

●     Tofu

●     Lenticchie

●     Fagioli (fagioli rossi, fagioli di Lima, fagioli di soia)

●     Ceci

Ciò che è importante sapere è che l'assorbimento del ferro dagli alimenti e dagli integratori migliora con l'aiuto della vitamina C. Gli alimenti con alto contenuto di vitamina C sono frutta, succhi, patate, cavolfiori e cavoli.

A cosa devono fare attenzione i vegetariani/vegani nella loro dieta?

Alcuni alimenti possono inibire l'assorbimento del ferro dai cibi e dagli integratori, pensi a latte e derivati, caffè, cacao, cereali, noci e semi. Forse sarebbe meglio evitare di combinare queste fonti con cibi ricchi di ferro quando si vogliono aumentare i livelli di ferro.

Can a test strip be reused? 

No. Every test strip is for single use only.

Can I reuse any of the package contents for a new test? 

No, because all of the components are intended for single use. Every test kit includes everything you need to perform one test.

Ovarian Reserve Test

Cos'è l'ormone antimulleriano (AMH)?

AMH sta per Anti-Mullerian Hormone - un ormone prodotto dalle cellule che rivestono i follicoli ovarici, piccole sacche piene di liquido che ospitano le cellule uovo nelle ovaie. Da un punto di vista biologico, l'AMH gioca un ruolo importante nella crescita e nello sviluppo dei follicoli.

Perché i suoi livelli di AMH sono importanti?

È un buon indicatore di quanti ovuli sono rimasti nelle ovaie, noto anche come riserva ovarica. Per esempio, livelli di AMH più bassi possono essere un segno di un numero minore di ovuli, mentre livelli di AMH più alti potrebbero essere un segno di un numero maggiore di ovuli.

Perché dovrei fare il Bloom Ovarian Reserve Test?

Ci sono molte ragioni per cui le donne scelgono di fare un test AMH. Forse sta pensando di creare una famiglia in futuro ed è curiosa di conoscere la sua riserva ovarica. Forse sta cercando di rimanere incinta e vorrebbe sapere se la sua riserva ovarica è al di sotto, all'interno o al di sopra della gamma normale per la sua età. Da un punto di vista professionale, misurare i livelli di AMH può aiutare nella personalizzazione del suo trattamento o prevedere il successo delle procedure di tecnologia riproduttiva assistita (ART), come la stimolazione ovarica, il congelamento degli ovuli e la fertilizzazione in vitro (IVF).

Quando dovrei considerare di misurare i miei livelli di AMH?

Il Bloom Ovarian Reserve Test è destinato a donne tra i 18 e i 39 anni. E` importante sapere che i livelli di AMH raggiungono il picco tra i 15 e i 25 anni, dopodiché iniziano a diminuire e sono correlati all'età. Per questo motivo, se le capita di misurare i suoi livelli di AMH a 18 anni è possibile che questi livelli aumentino fino ai 25 anni. Dopo aver raggiunto il picco, i livelli di AMH iniziano a diminuire e continuano a farlo man mano che una donna invecchia fino a diventare non rilevabili intorno all'inizio della menopausa. Quindi potrebbe esserci una possibilità che il suo livello di AMH sia inferiore al limite di quantificazione del nostro dispositivo. In media le donne raggiungono la menopausa a 51 anni.

Buono a sapersi:

In molti studi è stato dimostrato che i contraccettivi ormonali abbassano i livelli di AMH, che quindi potrebbero non riflettere accuratamente la riserva ovarica. Tuttavia, i livelli di AMH tendono a recuperare - e a riflettere meglio la riserva ovarica - a partire da tre mesi dopo la sospensione.  Interpreti i suoi risultati con cautela, se sta assumendo contraccettivi ormonali al momento di fare il Bloom Ovarian Reserve Test.

Anche una gravidanza influenza i livelli di AMH, motivo per cui i livelli di AMH devono essere interpretati con cautela nelle donne incinte o che hanno partorito di recente. Uno studio recente ha dimostrato che possono essere necessari fino a cinque mesi per recuperare i livelli di AMH, ma questo periodo può variare da donna a donna. 

Alti livelli di biotina interferiscono con il risultato del Bloom Ovarian Reserve Test. Pertanto, è meglio interrompere qualsiasi integratore contenente biotina per 72 ore prima di fare il test. Tuttavia, si assicuri di consultare sempre il suo medico prima di fare qualsiasi cambiamento ai suoi farmaci.

Per chi è rilevante il Bloom Ovarian Reserve Test?

È rilevante per le donne in età riproduttiva e che sono curiose di conoscere la loro riserva ovarica. 

Qual è un valore normale di AMH?

Ogni donna nasce con circa 1-2 milioni di ovuli, ma una volta raggiunta la pubertà le rimangono circa 400.000 uova. Alla fine dei trent'anni il numero di ovuli è inferiore a 50.000. I livelli di AMH, che sono correlati alla dimensione della riserva di ovuli, iniziano a diminuire dopo aver raggiunto il picco all'inizio dell'età adulta, e più rapidamente dopo i 35 anni.  Se un livello di AMH è considerato basso, entro la gamma normale (che noi chiamiamo 'media') o alto, dipende dai livelli di AMH misurati nella maggior parte delle altre donne della stessa età. Per aiutare a interpretare i livelli di AMH, sono state definite diverse gamme di livelli normali di AMH per diversi gruppi di età, poiché i livelli di AMH devono sempre essere interpretati nel contesto di altre donne di pari età.

Il fatto che i livelli di AMH diminuiscano con l'aumentare dell'età significa anche che i livelli di AMH non devono essere comparati tra gruppi di età diversi. Per esempio, lo stesso livello di AMH che potrebbe essere considerato nella gamma normale per una donna di 39 anni, potrebbe essere considerato "basso" per una donna di 26 anni.

La sua riserva ovarica non è influenzata solo dall'età, ma anche dal suo background genetico e dall'ambiente a cui è esposta. È quindi importante ricordare che ognuno è unico e che la dimensione della riserva ovarica riflette solo la quantità di ovociti ma non la loro qualità o le sue possibilità di gravidanza. 

È importante notare che i risultati AMH di diversi test o analisi AMH non sono sempre comparabili. Pertanto, è necessario interpretare il livello di AMH nel contesto del test utilizzato. Il Bloom Ovarian Reserve Test le fornirà un rapporto personalizzato e un'interpretazione dei risultati secondo le ultime ricerche.

I risultati possono predire le mie possibilità di rimanere incinta?

Nessun test AMH può garantire o prevedere le sue possibilità di rimanere incinta, né confermare l'infertilità. La fertilità dipende da tanti fattori, come la sua età, la qualità delle sue cellule uovo, la genetica ma anche l'ambiente a cui è esposta. Per questo è molto difficile fare previsioni usando solo l'AMH.

Per esempio, una donna potrebbe avere un basso numero di ovuli, ma se la qualità di questi ovuli è buona potrebbe comunque riuscire a rimanere incinta.

Cos'è la riserva ovarica?

La riserva ovarica è un termine usato per descrivere la quantità e la qualità delle cellule uovo.

Quanto spesso dovrebbe misurare il suo livello di AMH?

In generale, i livelli di AMH rimangono relativamente stabili durante tutto il ciclo mestruale e diminuiscono con l'età dopo aver raggiunto il picco all'inizio dell'età adulta. Tuttavia, ci sono alcune occasioni in cui i livelli di AMH possono fluttuare, come:

  • Durante la gravidanza e dopo il parto

Diversi studi hanno dimostrato che i livelli di AMH diminuiscono durante la gravidanza. Una volta nato il bambino, però, i livelli di AMH aumentano di nuovo. Uno studio recente ha dimostrato che i livelli di AMH tornano ai livelli basali entro 5 mesi dopo il parto per la maggior parte delle donne. La velocità di ripristino dei livelli di AMH può variare da donna a donna.

  • Quando si assumono o si è smesso da poco di assumere contraccettivi ormonali

In molti studi è stato dimostrato che i contraccettivi ormonali abbassano i livelli di AMH, anche se tendono a recuperare - e a riflettere meglio la riserva ovarica - a partire da tre mesi dopo la sospensione.

  • Quando si assumono integratori contenenti biotina

Anche gli integratori contenenti biotina possono interferire con il risultato del test AMH.

Cosa distingue il test AMH rispetto ad altri test della riserva ovarica?

A differenza di altri test della riserva ovarica, i livelli di AMH rimangono relativamente stabili durante il suo ciclo mestruale, il che significa che possono essere misurati in qualsiasi momento. Inoltre, il livello di AMH è un marcatore più sensibile e più facile da eseguire rispetto ad altri marcatori di riserva ovarica, come l'ormone follicolo stimolante (FSH) e la conta dei follicoli antrali (AFC).

Il test AMH è qualitativo o quantitativo?

Il Bloom Ovarian Reserve Test è un test quantitativo e le fornirà la sua concentrazione di AMH e un rapporto personalizzato che include l'interpretazione e le raccomandazioni di adattamento.

Qual è la differenza tra qualità e quantità degli ovuli e come si relazionano alle possibilità di gravidanza?

La sua quantità di ovuli si riferisce al numero di ovuli, mentre la qualità si riferisce alla condizione degli ovuli. Le possibilità di gravidanza dipendono da una combinazione di fattori tra cui la quantità e la qualità dei suoi ovuli, che a loro volta sono influenzati dalla sua età, dal suo background genetico e da fattori ambientali. Ciò significa che avere bassi livelli di AMH non significa necessariamente che la sua riserva ovarica è troppo bassa per rimanere incinta.

Esistono altri metodi/test per misurare la riserva ovarica?

Nel corso degli anni sono stati sviluppati diversi test per valutare la riserva ovarica. Alcuni esempi sono i test dell'ormone follicolo stimolante (FSH) e della conta dei follicoli antrali (AFC). A differenza dell'AMH, che può essere misurato in qualsiasi giorno del ciclo attraverso un rapido esame del sangue, l'FSH si misura preferibilmente il terzo giorno del ciclo mestruale, mentre l'AFC richiede un'apparecchiatura ad ultrasuoni ed esperienza su come utilizzarla. 

La contraccezione ormonale influenza i miei livelli di AMH?

È possibile. Molti studi hanno dimostrato che i contraccettivi ormonali tendono ad abbassare i livelli di AMH. Alla sospensione della contraccezione ormonale, i livelli di AMH tendono a recuperare e a riflettere di nuovo meglio la riserva ovarica (a partire da tre mesi dopo la sospensione).

Quali condizioni sono associate a bassi livelli di AMH?

Nel 10% delle donne, la riserva ovarica diminuisce a un ritmo più rapido. I livelli di AMH più bassi possono essere il risultato di una riserva ovarica diminuita, o DOR, che è quando la riserva ovarica è bassa. È bene sapere che avere una riserva ovarica diminuita non significa necessariamente che una donna non sia in grado di concepire.

I livelli di AMH sono bassi o non rilevabili anche in caso di insufficienza ovarica prematura (POI), che è una condizione caratterizzata da esaurimento o disfunzione prematura delle cellule uovo.

POI colpisce l'1% delle donne sotto i 40 anni.

Nel caso si prenda in considerazione un trattamento di fertilità, bassi livelli di AMH potrebbero segnalare al ginecologo un aumento del rischio di una scarsa risposta ovarica alla stimolazione ovarica (che viene fatta durante alcuni trattamenti di fertilità). La scarsa risposta ovarica è una condizione in cui si sviluppano meno di quattro cellule uovo dopo aver ricevuto un trattamento di stimolazione ovarica. Identificare livelli bassi di AMH, in anticipo, potrebbe aiutare in definitiva ad aggiustare il protocollo e il dosaggio del trattamento.

Quali condizioni sono associate a livelli elevati di AMH?

Livelli di AMH più alti possono essere il risultato della sindrome dell'ovaio policistico, o PCOS, un comune disturbo ormonale. La PCOS è caratterizzata da cicli mestruali irregolari, alti livelli di ormoni maschili (come il testosterone) e ovaie policistiche. La PCOS colpisce circa l'8-13% delle donne in età riproduttiva. Tuttavia, molti casi non vengono diagnosticati.

Quando si tratta di certi trattamenti di fertilità che includono una fase di stimolazione ovarica, alti livelli di AMH possono indicare un rischio di sindrome da iperstimolazione ovarica. Questa sindrome viene definita come una reazione forte o eccessiva ai trattamenti di stimolazione ovarica. Pertanto, identificare in anticipo alti livelli di AMH potrebbe aiutare a personalizzare i trattamenti di fertilità.

Thyroid Test

Cos'è l'ormone stimolante la tiroide (TSH)?

Il TSH - ormone stimolante la tiroide - è il principale regolatore della funzione tiroidea (TSH_MI_TS03) nel corpo umano. Il TSH stesso è secreto dalla ghiandola pituitaria (TSH_MI_TS03, TSH_LW_TS08). 

Perché i livelli di TSH sono importanti?

La misurazione dei livelli di TSH è considerata il miglior test (TSH_MI_TS01, TSH_MI_TS03) per valutare la funzione tiroidea (TSH_MI_TS01) e diagnosticare l'ipotiroidismo (TSH_MI_TS02, TSH_MI_TS03, TSH_LW_TS07).

Per chi è rilevante il Bloom Thyroid Test?

Il Bloom Thyroid Test è adatto a chiunque abbia più di 18 anni, tuttavia, l'esecuzione del test è consigliata a coloro che avvertono sintomi come l'aumento di peso o la perdita di capelli che possono indicare una tiroide poco attiva e vorrebbero fare uno screening per l'ipotiroidismo.

Qual è un valore normale di TSH?

Nella maggior parte dei casi, il riferimento normale per il TSH è compreso tra 0,4 (TSH_LW_TS01, TSH_LW_TS02, TSH_MI_TS03, TSH_LW_TS05, TSH_LW_TS09) e 4,5 mIU/L (TSH_LW_TS03, TSH_LW_TS05, TSH_LW_TS06). Un livello inferiore a 0,4 mIU/L può essere segno di una tiroide iperattiva (chiamato anche ipertiroidismo), mentre un livello di TSH superiore a 4,5 mIU/L indica tipicamente una tiroide ipoattiva (ipotiroidismo).

Cos'è l'ipotiroidismo e quali sono le cause?

L'ipotiroidismo è indicato come uno stato di diminuzione della circolazione e degli ormoni tiroidei, nel corpo umano, che può verificarsi come risultato di un malfunzionamento del sistema ipotalamo-ipofisi-tiroide (TSH_MI_TS03). Nei paesi con sufficiente iodio (TSH_LW_TS12), l'ipotiroidismo è principalmente (TSH_MI_TS03, TSH_LW_TS06, TSH_LW_TS12) causato dal disturbo autoimmune tiroidite di Hashimoto (TSH_LW_TS01, TSH_LW_TS02, TSH_MI_TS03, TSH_LW_TS05, TSH_LW_TS06). Altre cause possono essere la carenza di iodio (TSH_LW_TS02, TSH_MI_TS03), alcuni farmaci (es. amiodarone, litio) (TSH_MI_TS02), trattamenti distruttivi per l'ipertiroidismo (TSH_LW_TS05) o lesioni da irradiazione (TSH_LW_TS01). Potrebbe essere utile sapere che l'ipotiroidismo è più comune nelle donne che negli uomini (TSH_LW_TS06, TSH_LW_TS12).

Quali sono i sintomi dell'ipotiroidismo?

I segni e i sintomi dell'ipotiroidismo possono variare molto da persona a persona (TSH_MI_TS02, TSH_MI_TS03), e dipendono dall'età, così come dalla durata e dalla gravità della carenza tiroidea (TSH_MI_TS02). Alcune persone mostrano solo alcuni sintomi (TSH_LW_TS01, TSH_MI_TS03) o nessuno (TSH_LW_TS01, TSH_LW_TS02). I sintomi comuni includono: 

  • Aumento di peso (TSH_LW_TS02, TSH_LW_TS03, TSH_MI_TS04, TSH_LW_TS06, TSH_LW_TS08)
  • Perdita di capelli (TSH_LW_TS02, TSH_MI_TS04, TSH_LW_TS06, TSH_LW_TS08).
  • Costipazione (TSH_LW_TS02, TSH_LW_TS03, TSH_MI_TS05, TSH_LW_TS06, TSH_LW_TS08) 
  • Affaticamento (TSH_LW_TS02, TSH_MI_TS04, TSH_MI_TS05, TSH_LW_TS06, TSH_LW_TS12) 
  • Pelle secca (TSH_LW_TS03, TSH_LW_TS08, TSH_LW_TS12)
  • Intolleranza al freddo (TSH_MI_TS02, TSH_LW_TS02, TSH_LW_TS03, TSH_MI_TS04, TSH_LW_TS12)

Come può essere rilevato l'ipotiroidismo?

Livelli di TSH elevati e al di sopra del range normale possono essere un'indicazione di ipotiroidismo. (TSH_LW_TS06)

Quanto spesso si dovrebbe misurare il livello di TSH?

Secondo l'American Thyroid Association (ATA), lo screening di tutti gli adulti sopra i 35 anni è raccomandato ogni 5 anni.[!TSH_LW_TS02, TSH_LW_TS12] Tuttavia, non vi è consenso tra le diverse organizzazioni. Le fonti tuttavia concordano sul fatto che con l'età aumenta il rischio di ipotiroidismo [!TSH_LW_TS10, TSH_LW_TS06].

Perché lo iodio è importante per la tiroide?

Lo iodio è un elemento essenziale richiesto dalla tiroide per funzionare correttamente[!, TSH_LW_TS08, TSH_LW_TS01,TSH_LW_TS10] e produrre ormoni tiroidei.[!TSH_MI_TS03] Tuttavia, l'assunzione di iodio in eccesso può anche danneggiare la tiroide. Pertanto, prima di prendere qualsiasi integratore di iodio si consiglia sempre di parlare prima con un medico.

Come si può trattare l'ipotiroidismo?

L'ipotiroidismo è una condizione che può essere trattata con farmaci prescritti.[!TSH_MI_TS07, TSH_LW_TS02, TSH_LW_TS06] 

Il test della tiroide è qualitativo o quantitativo?

Il Bloom Thyroid Reserve Test è un test quantitativo, e vi fornirà la vostra concentrazione di TSH e un rapporto personalizzato che include l'interpretazione e le raccomandazioni di adattamento. 

Inflammation Test

Che cos'è la proteina C-reattiva (CRP)?

La proteina C-reattiva (CRP) è un indicatore consolidato di infiammazione ampiamente utilizzato nella pratica clinica dagli operatori sanitari. La CRP è una proteina prodotta dal fegato come parte della risposta di fase acuta dell'infiammazione. Sebbene la CRP sia un indicatore sensibile dell'infiammazione, non è specifica. 

Che cos'è l'infiammazione? 

L'infiammazione è un'importante risposta fisiologica a vari fattori scatenanti, come infezioni, lesioni tissutali, traumi, radiazioni o contatto con composti chimici (ad es. alcol, glucosio). L'infiammazione limita l'impatto del fattore nocivo, neutralizzandolo e riparando i tessuti danneggiati. 

L'infiammazione segue un meccanismo molto complesso e talvolta può aumentare in modo sproporzionato rispetto agli stimoli, danneggiando anche i tessuti sani.

Per chi è importante il Bloom Inflammation Test?

È indicato per chiunque sia interessato a stimare il proprio livello di infiammazione. Il test può essere utilizzato da chiunque abbia più di 18 anni.  

Qual è il valore normale della CRP?

I cut-off sono definiti in base alla letteratura clinica e alle linee guida. La ricerca della letteratura è condotta dal nostro team di medici esperti. 

I livelli inferiori a 3 mg/L sono considerati all'interno dell'intervallo di riferimento normale. 

Il Bloom Inflammation Test prevede cinque diverse classificazioni in base ai livelli di CRP. Queste sono: Intervallo normale <3 mg/L, Infiammazione di basso grado 3-10 mg/L, Infiammazione lieve 10-40 mg/L, Infiammazione moderata 40-100 mg/L, Infiammazione di alto grado >100 mg/L.

I risultati possono diagnosticare una malattia specifica? 

Non è possibile diagnosticare una singola patologia solo in base al livello di CRP. La CRP non è specifica per la causa dell'infiammazione anche se è un indicatore sensibile, cioè il livello di CRP aumenta in risposta a lesioni, infezioni, infiammazioni e altro. Il livello di CRP deve sempre essere interpretato alla luce del quadro clinico, tenendo conto dei segni e dei sintomi presenti, dell'anamnesi e talvolta dei risultati di altri esami di laboratorio. 

Quali fattori influenzano i livelli di CRP?

Alcuni fattori comuni che influenzano i livelli di CRP sono: 

  • Inattività fisica
  • Obesità 
  • Una dieta ad alto contenuto di grassi saturi, grassi trans o zuccheri raffinati
  • Fumare
  • Stress 
  • Disturbi del sonno 
  • Aumento dell'età

Quali condizioni sono associate a livelli elevati di CRP?

L'aumento della CRP può essere causato da molte condizioni diverse. Di seguito sono elencate alcune delle condizioni associate all'aumento dei livelli di CRP:

  • Asma
  • Malattie autoimmuni come l'artrite reumatoide
  • Infezione batterica
  • Bronchite
  • Cancro
  • Malattia celiaca
  • Malattia polmonare cronica ostruttiva
  • Malattia del tessuto connettivo
  • Diabete
  • Alta pressione sanguigna (ipertensione)
  • Malattia infiammatoria intestinale, ad esempio morbo di Crohn
  • Trauma maggiore
  • Pancreatite
  • Polmonite
  • Infezioni fungine sistemiche (di tutto il corpo)
  • Infezioni virali

Kidney Test

Che cos'è la cistatina C? 

La cistatina C è un indicatore consolidato della funzionalità renale, ampiamente utilizzato nella pratica clinica dagli operatori sanitari. La concentrazione di cistatina C nel sangue è un indicatore adatto a valutare la funzione renale e la malattia renale cronica calcolando la velocità di filtrazione glomerulare stimata (eGFR). La velocità di filtrazione glomerulare indica il funzionamento dei reni.

Qual è la funzione dei reni? 

I reni sono uno degli organi più importanti del corpo umano. Una delle funzioni più importanti dei reni è quella di filtrare le sostanze nocive dal sangue e allo stesso tempo di conservare quelle preziose per l'organismo. Sono i reni che si occupano di eliminare le tossine, il sale in eccesso e altri prodotti di scarto dal sangue. 

Oltre all'effetto di filtraggio, i reni agiscono come regolatori, responsabili del mantenimento di un ambiente costante all'interno dell'organismo, la cosiddetta omeostasi. Regolano l'equilibrio delle sostanze, ad esempio gli elettroliti (si occupano di mantenere la giusta quantità di sodio e potassio nell'organismo) e bilanciano la quantità di acqua nel corpo. 

Che cos'è la GFR? 

Come già detto, una delle funzioni più importanti dei reni è quella di filtrare il sangue eliminando i rifiuti e l'acqua in eccesso per produrre l'urina. La velocità di filtrazione glomerulare (GFR) indica la capacità dei reni di filtrare il sangue.

Cos'è la malattia renale cronica?

La malattia renale cronica può essere chiamata anche insufficienza renale cronica e significa che la funzione dei reni è ridotta per un periodo di tempo prolungato. La funzione dei reni è quella di filtrare il sangue. In questo modo rimuovono i liquidi in eccesso dal sangue, che vengono poi eliminati sotto forma di urina. A sua volta, una ridotta funzione renale comporta la presenza di acqua, elettroliti e prodotti di scarto nell'organismo. È importante notare che i sintomi di una malattia renale possono presentarsi quando la condizione è già in fase avanzata. 

Per chi è importante il Bloom Kidney Test?

Il test è adatto a chiunque sia interessato a valutare la propria funzionalità renale. Il test può essere utilizzato da persone di età superiore ai 18 anni.  I gruppi particolarmente interessati a stimare la propria funzionalità renale potrebbero essere: 

  • Persone con diabete di tipo I e II 
  • Persone con obesità 
  • Persone con ipertensione (pressione alta) 
  • Fumatori 
  • Persone che fanno uso di FANS per lungo tempo
  • Persone con una storia familiare di malattie renali 

Questi gruppi potrebbero essere a maggior rischio di riduzione della funzionalità renale.

Come vengono definiti i valori limite? 

I cut-off sono definiti in base alla letteratura clinica e alle linee guida. La ricerca della letteratura è condotta dal nostro team di medici esperti. 

I risultati possono diagnosticare una malattia specifica?

Non è possibile diagnosticare una patologia come una malattia renale basandosi solo sul livello di cistatina C. Il livello di cistatina C deve sempre essere interpretato alla luce del quadro clinico, tenendo conto dei segni e dei sintomi presenti, dell'anamnesi e talvolta dei risultati di altri esami di laboratorio. Il Bloom Kidney Test è un test per la misurazione dei livelli di cistatina C nel sangue capillare utilizzato per valutare il tasso di filtrazione del sangue dei reni. È destinato allo screening della malattia renale cronica e alla valutazione della funzionalità renale nei soggetti di età pari o superiore a 18 anni. 

Quali fattori influenzano la malattia renale cronica?

Alcuni fattori di rischio comuni per lo sviluppo e la progressione della malattia renale cronica includono: 

  • Diabete
  • Obesità 
  • Fumo
  • Pressione sanguigna elevata 
  • Elevato consumo di farmaci antinfiammatori non steroidei 
  • Età
  • Storia familiare di malattie renali
Shopping Cart
Your shopping cart is empty.
Total

Tax included and shipping calculated at checkout.